Che cosa sono le olive taggiasche?

Indice

Oggi approfondiremo la storia delle olive taggiasche delineandone le qualità e i sentori, raccontandovi i prodotti artigianali che realizziamo con passione nel nostro frantoio da decenni.

La pianta delle olive taggiasche è un cultivar tipico della zona di Imperia, nel Ponente Ligure, proprio dove si trova il nostro Frantoio dal 1918.
È in questo luogo che grazie ad un terreno fertile in perfetta armonia col clima locale nasce la deliziosa oliva taggiasca dal gusto intenso e portentoso apprezzato in tutto il mondo.

Le olive taggiasche: provenienza e storia

La prelibata oliva taggiasca giunse nella penisola italiana con molta probabilità importata dai monaci di San Colombano, un piccolo monastero del sud della Provenza, precisamente a Lérins. I monaci francesi, a cavallo tra il VII e il VIII secolo, edificarono un monastero presso la ridente valle Argentina, e lì nel comune di Taggia, si diffuse questa prelibatezza.
Ovviamente nei secoli seguenti l’oliva taggiasca con i suoi innesti si diffuse in tutta Italia anche se le coltivazioni più note ed estese restano nel ponente Ligure.

Imperia, dove sorge il nostro Frantoio Fresia, è il luogo ideale con il suo microclima tipico per far crescere rigogliose le olive taggiasche.

Le migliori olive taggiasche di Imperia

Imperia vanta le più deliziose olive taggiasche d’Italia, questo grazie al microclima perfetto e alle colture a terrazzamenti con i tipici muretti a secco della riviera. Luoghi ideali in cui, tra terreni sterrati e assolati, nasce e cresce rigogliosa l’oliva taggiasca.

Questa variante taggiasca ha dimensioni sostanzialmente medio-piccole, si presenta con una forma ovale oblunga, leggermente più grossa alla base e dalla superficie molto liscia.

La consistenza dell’oliva taggiasca è soda e saporita al morso. Probabilmente è tra i cultivar che ha resistito nei secoli di più anche perché il suo frutto è durevole e si conserva nel tempo invariato.

L’oliva taggiasca è inimitabile anche per le sfumature di colore che sa regalarci. Ricca di verdi e violacei giunge sino al marrone intenso qualche volta. La serie di nuances la rendono riconoscibile al primo sguardo rispetto alle altre tipologie di olive nostrane.

Le caratteristiche che l’hanno resa celebre sono il sapore intenso ma anche molto versatile, equilibrato nei suoi toni amari. È un tipo di oliva perfetta per le preparazioni sia in salamoia che sott’olio, deliziosa come paté perché esalta le note mandorlate di cui si caratterizza.

Le olive taggiasche dei frantoi di Imperia sono impiegate da centinaia di anni per la produzione di oli di oliva extra vergine il cui colore, verde giallo, e il profumo fruttato ma non intenso lo rendono unico e adatto per qualsiasi pietanza.

Per preservare la cultura nostrana e le peculiarità di questi oli locali, dal 1997 fu istituita la Denominazione di Origine Protetta Riviera Ligure Riviera dei Fiori, per tutti gli oli prodotti con olive Cultivar Taggiasca con caratteristiche qualitative, sia organolettiche che chimiche molto elevate.

Olive taggiasche: dove comprarle?

Le portentose qualità organolettica presenti nell’oliva taggiasca e nell’olio che ne deriva lo rendono un prodotto fruibile a 360°, perfetto per la tavola ma anche da assaporare nella versione

Olive Taggiasche Snocciolate  in olio extra vergine di oliva o in salamoia. Questa modalità di lavorazione rende questo  frutto ancora più accattivante. L’azienda Olio Fresia da sempre pensa al meglio dei suoi clienti e questo prodotto ne è la prova.

Immaginatevi un’insalata durante l’estate, un bel piatto di pasta al sugo o il classico coniglio alla ligure… a queste pietanze, già di per sé buonissime immaginate ora di poter aggiungere una manciata di olive snocciolate taggiasche. Inoltre, la comodità di poter assaggiare le olive taggiasche a casa attraverso il nostro e-commerce non ha prezzo.

Scopri anche il Pate’ di sole Olive Taggiasche  perfetto per l’aperitivo, come condimento per un primo veloce e gustoso, in grado di esaltare con il sapore intenso della taggiasca tutte le vostre pietanze.

Condividi questo articolo!

Articoli Correlati

Prodotti artigianali

Consigli su come usare il pesto in cucina

Quando si pensa al pesto ligure si è orientati a collocarlo immediatamente come condimento della pasta sia calda che fredda. Concepire il pesto ligure solo

Menu principale